Terapia

lampadauovo

Quando perdiamo il contatto

con aspetti importanti di noi stessi le nostre interazioni diventano ripetitive, statiche e frustranti e non riusciamo più a sentirci a nostro agio nelle situazioni di vita abituali. In forma più o meno profonda ci confrontiamo con l’ansia, il  panico, la  conflittualità, la  depressione, la  ripetizione  di  eventi e relazioni frustranti, il  disagio col  corpo, col  cibo, con  le sostanze  che alterano  le  funzioni  dell’organismo…..

Queste  situazioni ci lasciano  isolati e dolorosamente bloccati.Sono esperienze  complesse che vengono spesso definite sintomi: attacchi di  panico,  anoressia,  bulimia,  depressione,  ipocondria,  alcool dipendenza…

Ma queste sono solo etichette che raccontano di quando facciamo una esperienza profondamente dolorosa e ripetitiva di noi stessi.

Molto spesso la perdita di contatto con noi stessi ha radici profonde, si è protratta a lungo nel tempo ed è tale per cui non ci accorgiamo neppure che “qualcosa manca” se non arrivassero i sintomi a bloccarci, rallentarci, portare la nostra insoddisfazione o il nostro dolore a livelli che non possiamo più ignorare.
In questi momenti, solitamente, comincia la ricerca di qualcosa che allevi la sintomatologia. Spesso comincia una psicoterapia o un percorso psicologico di supporto.

La nostra idea di terapia è quella di uno spazio di esperienza con se stessi che riannodi il filo che si è spezzato con alcuni aspetti della nostra vita. Un ambito in cui la persona possa ritrovare la centralità della sua presenza e una più profonda comunicazione e integrazione tra gli aspetti che compongono l’essere umano.

Annunci